info@scarabeolab.it

Buone pratiche: PRACE – supporto per mitigare l’impatto della pandemia di COVID-19

Buone pratiche: PRACE – supporto per mitigare l’impatto della pandemia di COVID-19

I supercomputer sono cruciali per accelerare i tempi delle ricerche. Il progetto PRACE è uno degli esempi di quello che si può fare con il calcolo ad alte prestazioni, in occasione di emergenze come pandemie o emergenze climatiche.

Di fronte alla crescente pandemia causata dal retrovirus SARS-CoV-2 (Covid-19), c’è un urgente bisogno di inibitori in grado di colpire selettivamente alcune delle sue proteine chiave, ma forse anche sequenze chiave di acido nucleico nel suo genoma.

PRACE, l’associazione che raggruppa i principali centri di supercalcolo in Europa, ha deciso di sostenere la ricerca in questo ambito, finanziando proposte di progetto che richiedono ingenti risorse di calcolo per contribuire alla mitigazione dell’impatto della pandemia di COVID-19. In particolare i principali temi di interesse sono:

  • Ricerca biomolecolare, per comprendere i meccanismi dell’infezione da virus,
  • Ricerca bioinformatica, per comprendere mutazioni, evoluzione, ecc.,
  • Bio-simulazioni per lo sviluppo di terapie e / o vaccini,
  • Analisi epidemiologiche, per comprendere e prevedere la diffusione della malattia,
  • Altre analisi per comprendere e mitigare l’impatto della pandemia

Le procedure di selezione sono state avviate in tempi rapidissimi, e già dopo 10 giorni, i primi di aprile, il primo progetto è stato finanziato e ad oggi (14 aprile 2020) risultano finanziati già cinque promettenti progetti di ricerca che potranno contribuire a trovare una soluzione per l’attuale emergenza sanitaria.

In un momento così difficile per l’Italia e per l’Europa, ci piace sottolineare la velocità con la quale strutture di ricerca appartenenti a Enti e Paesi diversi siano riusciti ad adattarsi per fronteggiare le nuove sfide, superando confini e (talvolta legittimi) interessi particolare in nome del bene comune.

Sarebbe molto bello, oltre che utile se non indispensabile, che tutte le istituzioni europee affrontassero questa emergenza con il medesimo spirito collaborativo e la stessa solidarietà. Finora su alcuni fronti, soprattutto quelli economici, la situazione è certamente migliorabile ma – consapevoli che nelle crisi occorre dare tutti il meglio per risollevarsi – guardiamo fiduciosi al domani.

2020-04-14T16:06:18+00:00 14 Aprile 2020|Emergenza COVID-19, News|

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cookie policy Ok