info@scarabeolab.it

La presidenza del Consiglio dell’UE

La presidenza del Consiglio dell’UE

Come funziona la Presidenza del Consiglio dell’UE?

A seguito delle recenti elezioni Europee, crediamo sia utile, approfondire il ruolo e le funzioni in ambito UE. Riportiamo di seguito quanto approfondito dalla Rappresentanza UE in Italia.

Gli Stati membri che esercitano la presidenza collaborano strettamente a gruppi di tre, chiamati “trio” . Questo sistema è stato introdotto dal trattato di Lisbona nel 2009. Compito del trio è fissare obiettivi a lungo termine,  preparare un programma comune per stabilire i temi e le questioni principali che saranno trattati dal Consiglio in un periodo di 18 mesi. Sulla base del programma comune, ciascuno dei tre paesi prepara un proprio programma semestrale più dettagliato. Il trio attuale è formato dalle presidenze finlandese, rumena e croata.

La presidenza finlandese del Consiglio dell’UE: 1º luglio- 31 dicembre 2019 

È la terza volta che la Finlandia prende la guida semestrale del Consiglio dei ministri Ue. Il programma della presidenza è incentrato su quattro priorità: il rafforzamento dei valori comuni e dello stato di diritto, rendere l’Ue più competitiva e socialmente inclusiva, rafforzare la posizione dell’Ue come leader globale nell’azione per il clima, proteggere la sicurezza dei cittadini. La Finlandia sarà la prima presidenza ad integrare le nuove priorità dell’agenda strategica 2019-2024 nei lavori del Consiglio.

La presidenza ha due compiti principali:

1. Pianificare e presiedere le sessioni del Consiglio e le riunioni dei suoi organi preparatori,

2. Rappresentare il Consiglio nelle relazioni con le altre istituzioni dell’UE.

Per maggiori informazioni visita il sito del Consiglio dell’UE.

 

2019-07-08T10:48:40+00:00 8 Luglio 2019|Uncategorized|

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cookie policy Ok