info@scarabeolab.it

Fondi UE, Bruxelles aumenta le assegnazioni all’Italia

Fondi UE, Bruxelles aumenta le assegnazioni all’Italia

La riforma dei fondi strutturali europei proposta dalla Commissione UE per il 2021-2027 porterà nelle casse dell’Italia 2,4 miliardi di euro in più rispetto al 2014-2020. L’aumento della dotazione italiana, nonostante i tagli alla politica di coesione, deriva dalla modifica dei criteri di assegnazione delle risorse. Oltre al Pil, infatti, conteranno di più fattori come la disoccupazione giovanile. La fetta italiana di Fondo UE per lo sviluppo regionale salirebbe così da 36,2 miliardi (2014-2020) a 38,6 (2021-2027).

La proposta di regolamento adottata dalla Commissione europea implica infatti uno spostamento di risorse dal Nord-Est Europa verso il Centro-Sud che tenga conto del migliorato tenore di vita negli ex Paesi sovietici ma anche dell’impatto della crisi su molte economie del Mediterraneo, della lotta ai cambiamenti climatici e degli sforzi per integrare i migranti.

La proposta di regolamento deve ora essere negoziata con le altre istituzioni UE prima di entrare in vigore.

Fonte: Antenna Europe Direct – Euromed Carrefour Palermo
2018-06-29T16:01:29+00:00 4 Giugno 2018|News|

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cookie policy Ok