info@scarabeolab.it

Bonus Sicilia: la montagna ha partorito il topolino. 2150€ alle microimprese siciliane.

Bonus Sicilia: la montagna ha partorito il topolino. 2150€ alle microimprese siciliane.

Dopo il caos del click day si completa la raccolta delle domande per il Bonus Sicilia, la misura lanciata dalla Regione per mitigare la crisi delle imprese a causa della pandemia: le richieste presentate, secondo le prime stime, sono circa 58mila, ma l’Autorità regionale per l’innovazione tecnologica si è presa 48 ore per contarle.

Quanto spetterà ad ogni azienda? il conto è presto fatto: 125 milioni di euro “solomonicamente” divisi per i 58mila richiedenti fa circa 2.150 euro ciascuno. Sia che si tratti di piccolissime imprese, sia che si tratti di imprese ben più strutturate per le quali i duemila euro in questione rappresentano poco più di briciole. Sacrosante e bene accolte, ma pur sempre briciole, soprattutto se paragonate ai roboanti annunci con i quali era stata annunciata la misura.

Vale la pena ricordare brevemente la storia del bonus Sicilia, bando che avrebbe dovuto lenire – almeno in parte – i disagi causati dai lockdown della primavera passata e permettere alle aziende di affrontare questa seconda ondata con un po’ di liquidità in più nelle casse e che invece si è trasformata in una quasi farsa. Il bando – il primo finora a sbloccarsi della “Finanziaria di guerra” annunciata in pompa magna dalla giunta Musumeci – doveva passare da un “click day”, una finestra per le prenotazioni informatiche in programma il 5 ottobre: quel giorno, però, il sito della Regione ha fatto flop (dice la regione per colpa di TIM), costringendo l’assessorato alle Attività produttive a rinviare l’appuntamento di qualche giorno; salvo poi pensare bene di annullare le precedenti modalità di assegnazione delle risorse preferendo un indiscriminato provvedimento a pioggia.

Oggi siamo forse all’epilogo di questo romanzo a puntate (il genere letterario potrebbe essere “crashday con figuraccia”) e – se non ci sono ulteriori intoppi – entro fine novembre dovrebbero arrivare nelle casse di 58mila aziende siciliane i circa duemila euro spettanti. Staremo a vedere.

2020-11-19T16:41:22+01:00 19 Novembre 2020|News|

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cookie policy Ok