info@scarabeolab.it

Europa Creativa – Cross-settoriale – Difendere la libertà dei media e il pluralismo (CREA-CROSS-2022-MFP)

Europa Creativa – Cross-settoriale – Difendere la libertà dei media e il pluralismo (CREA-CROSS-2022-MFP)

Difendere la libertà dei media e il pluralismo

Entro lo specifico obiettivo di promuovere la politica di cooperazione ed innovative azione di supporto per tutti i pilastri del programma e per promuovere un diverso, indipendente e pluralistico ambiente dei media e alfabetizzazione sui media, così da supportare la libertà di espressione artistica, il dialogo interculturale e l’inclusione sociale, le priorità del pilastro cross-settoriale dovrebbero includere:

  • la promozione di attività cross-settoriali che abbiano lo scopo di adattarsi ai cambiamenti strutturali e tecnologici con cui i media devono confrontarsi, anche attraverso la promozione di un ambiente dei media libero, diverso, pluralistico, un giornalismo di qualità, l’alfabetizzazione inclusa nell’ambiente digitale.

Il Piano di Azione per l’Azione Democratica Europea preme per questa trasparenza e per l’aderenza alle norme professionali e agli standard che sono essenziali per la fiducia pubblica nei media e si prefigge di supportare la cooperazione UE tra i comitati dei media nazionali, gli altri enti di autoregolazione dei media, enti di controllo indipendenti dei media e le reti dei giornalisti, e iniziative che promuovano le partnership giornalistiche e gli standard.

Sarà finanziato un progetto per ogni topic.

TOPIC 1 – CREA-CROSS-2022-MFP—COMITATI E STANDARD

Topic 2 – CREA-CROSS-2022-MFP—RISPOSTA RAPIDA

Risultati attesi: questa azione ha lo scopo, da una parte, di rafforzare ancora la posizione dei comitati della stampa e dei media in un ambiente media convergente e dall’altra parte, aiutare ancora lo sviluppo di standard deontologici. I suoi risultati includeranno lo sviluppo e il mantenimento di database sugli enti di autoregolamentazione dei media; scambio delle migliori pratiche; supporto ai nuovi comitati dei media; formazione per i giornalisti; cooperazione con gli enti di controllo; assistenza nello sviluppo di standard giornalisti, includendo il gruppo di lavoro pan-europeo. Il proseguo sarà l’azione preparatoria “Comitati dei media nell’era digitale”. In parallelo, questa azione si propone di fornire aiuto pratico e di proteggere i giornalisti sotto minaccia, includendo strumenti concreti come consulenze e supporto legale così come rifugi e assistenza logistica in moda da permettere ai giornalisti presi di mira di continuare a seguire la propria attività professionale.  Questo include il supporto finanziario laddove ce ne fosse bisogno. Il progetto organizzerà anche visite ai paesi coinvolti. Azioni anti-impunità dovranno essere supportare attraverso il patrocinio. Gli strumenti utilizzati saranno adattati per andare incontro ai bisogni individuali, caso per caso.

Le proposte dovranno essere presentate da un consorzio di almeno due candidati (beneficiari, non enti associati), che rispettino entrambi le seguenti condizioni:

  • minimo 2 entità indipendenti da 2 differenti paesi eleggibili,
  • le proposte dovranno essere presentate da uno dei seguenti candidati o da una combinazione di: organizzazioni non profit, organizzazioni internazionali, università, istituzioni educative, centri di ricerca.

 

 

 

 

A chi è rivolto: centri-ricerca, organizzazioni-non-profit, soggetti-pubblici-privati, università
Tipologia di finanziamento: Cofinanziamento al 90%
Scadenza: 20-09-2022

Se vuoi ulteriori informazioni su questo bando e/o vuoi ricevere gratuitamente il nostro bollettino mensile con altre possibilità di finanziamento, compila il modulo:

    Nome (obbligatorio)

    Email (obbligatorio)

    Oggetto

    Messaggio

    [recaptcha size:compact id:google-captcha]

    2022-06-08T23:34:02+01:00 8 Giugno 2022|

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cookie policy Ok