info@scarabeolab.it

MISE – Accordi per l’innovazione (Bando 2019)

MISE – Accordi per l’innovazione (Bando 2019)

AGGIORNAMENTO: con decreto direttoriale 11 maggio 2022 si dispone, a seguito dell’avvenuto esaurimento delle risorse finanziarie, la sospensione dei termini di presentazione delle domande di agevolazione a valere sul territorio nazionale. Con decreto direttoriale 19 maggio 2022 è disposta, a partire dal 19 maggio 2022, la sospensione dei termini di presentazione delle domande di agevolazione a valere sul territorio della regione Friuli-Venezia Giulia. Con decreto direttoriale 20 maggio 2022 è disposta, a partire dal 21 maggio 2022, la sospensione dei termini di presentazione delle domande di agevolazione a valere sul territorio della regione Puglia. Resta aperto lo sportello a valere sulle risorse degli Accordi quadro per la presentazione delle domande di agevolazione per i progetti da realizzare solo nei territori della Provincia autonoma di Trento.

Nuovi incentivi in favore di accordi per l’innovazione (2019)

Il decreto ministeriale 2 agosto 2019 (pdf) definisce un nuovo intervento agevolativo, attraverso lo strumento degli Accordi per l’innovazione, in favore dei progetti di ricerca e sviluppo promossi nell’ambito delle aree tecnologiche:

  • Fabbrica intelligente
  • Agrifood
  • Scienze della vita
  • Calcolo ad alte prestazioni

coerenti con la Strategia nazionale di specializzazione intelligente, approvata dalla Commissione europea nell’aprile del 2016.

L’intervento costituisce la prosecuzione della strategia attuata attraverso lo strumento degli Accordi per l’innovazione di cui al decreto ministeriale 5 marzo 2018 e introduce un nuovo intervento agevolativo, di natura negoziale, a favore di progetti di ricerca e sviluppo, realizzati nell’ambito di Accordi (denominati “Accordi per l’innovazione”) sottoscritti dal Ministero con le regioni, le province autonome e le altre amministrazioni pubbliche interessate, nei settori applicativi della Strategia nazionale di specializzazione intelligente che costituiscono gli assi portanti del tessuto produttivo del paese e relativi a “Fabbrica intelligente”, “Agrifood”, “Scienze della vita” e “Calcolo ad alte prestazioni”.

L’intervento agevolativo verrà attuato secondo una procedura valutativa negoziale, prevista per gli Accordi per l’innovazione, ai sensi del decreto ministeriale 24 maggio 2017(pdf), per i progetti con costi ammissibili compresi tra 5 e 40 milioni di euro nell’ambito delle aree tecnologiche “Fabbrica intelligente” , “Agrifood”, “Scienze della vita” e “Calcolo ad alte prestazioni”.

Relativamente alla tematica “Calcolo ad alte prestazioni” si tratta del cofinanziamento delle proposte progettuali delle imprese italiane selezionate nei bandi emanati nel corso del 2019 dall’impresa comune di elaborazione elettronica di elevata prestazione (EuroHPC) istituita ai sensi del regolamento n. (UE) 2018/1488 del Consiglio europeo.

Le risorse stanziate dal decreto ministeriale 2 agosto 2019 sono state incrementate con il decreto ministeriale 6 febbraio 2020.

A seguito del predetto rifinanziamento, all’intervento sono complessivamente assegnate risorse pari a euro 261.264.617,35, destinate come segue:

  • 72 milioni di euro al settore “Fabbrica intelligente”, di cui 20 milioni riservati agli interventi da realizzare nelle regioni “ex obiettivo convergenza”: Calabria, Campania, Puglia, Sicilia;
  • 42 milioni di euro al settore “Agrifood”, di cui 12 milioni riservati agli interventi da realizzare nelle regioni “ex obiettivo convergenza”: Calabria, Campania, Puglia, Sicilia;
  • 52 milioni di euro al settore “Scienze della vita”, di cui 18 milioni riservati agli interventi da realizzare nelle regioni “ex obiettivo convergenza”: Calabria, Campania, Puglia, Sicilia;
  • 24 milioni di euro al settore “Calcolo ad alte prestazioni”;
  • 71.264.617,35 euro riservati agli interventi relativi a «Fabbrica intelligente», «Agrifood» e «Scienze della vita» da realizzare nelle regioni “ex obiettivo convergenza”: Calabria, Campania, Puglia, Sicilia.
A chi è rivolto: centri-ricerca, grandi-imprese, imprese, imprese-agroindustriali, imprese-artigiane, imprese-ausiliare, microimprese, pmi
Tipologia di finanziamento: Contributo alla spesa e, ove previsto, finanziamento agevolato
Scadenza: 31-12-2021

Se vuoi ulteriori informazioni su questo bando e/o vuoi ricevere gratuitamente il nostro bollettino mensile con altre possibilità di finanziamento, compila il modulo:

    Nome (obbligatorio)

    Email (obbligatorio)

    Oggetto

    Messaggio

    [recaptcha size:compact id:google-captcha]

    2022-07-09T10:11:51+01:00 9 Ottobre 2018|

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cookie policy Ok