info@scarabeolab.it

Istruzione

Risultato della ricerca: 6 bandi trovati

Bando Biblioteche e Comunità (seconda edizione)

Il Centro per il libro e la lettura e la Fondazione CON IL SUD hanno avviato un percorso di collaborazione, costruito sulla condivisione di obiettivi di infrastrutturazione sociale e culturale nel Mezzogiorno d’Italia. Negli ultimi due anni la diffusione del Covid-19 ha notevolmente sconvolto la vita economica e sociale globale. Numerose attività – economiche, sociali e culturali – hanno subito per lungo tempo e a più riprese uno stop forzato. Ciò ha determinato una accelerazione delle diseguaglianze e del disagio sociale e un ridimensionamento significativo del settore culturale e creativo, con un impatto in termini di fruizione del patrimonio storico-culturale e di vivacità delle comunità. In questo contesto, si conferma centrale il ruolo che le biblioteche hanno svolto e possono continuare a ricoprire, possedendo le caratteristiche che le rendono adatte a favorire la coesione sociale attraverso la loro attività istituzionale: sono realtà capillarmente diffuse, con una presenza significativa anche in zone periferiche; sono territorialmente radicate e concentrano la propria azione a favore della comunità locale, favorendo processi aggregativi; utilizzano strumenti tipici della diffusione della cultura e della lettura con finalità educative. In tal senso, il bando intende confermare gli obiettivi della prima edizione, volti a migliorare l’apertura sociale delle biblioteche, aiutandole a trasformarsi in agenti culturali che favoriscano la coesione sociale, in grado di promuovere politiche gestionali sostenibili nel corso del tempo

A chi è rivolto: associazioni, cooperative-sociali, enti-ecclesiastici, fondazioni, imprese-sociali
Tipologia di finanziamento: Fondo perduto all'80% delle spese ammissibili
Scadenza: 16-09-2022
Vuoi saperne di più?

ERASMUS+ 2022

Il nuovo Erasmus+: più di 26 miliardi di euro per istruzione, formazione, gioventù e sport Erasmus+ 2021-2027 è il programma dell'Unione europea nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport a cui sono stati destinati oltre 26 miliardi di euro del bilancio dell'UE. Un'istruzione e una formazione inclusive e di alta qualità, così come l'apprendimento informale e non formale, forniscono ai giovani e ai partecipanti di tutte le età le qualifiche e le competenze necessarie per una partecipazione attiva alla società democratica, la comprensione interculturale e proficue transizioni nel mercato del lavoro. Come ha dimostrato la pandemia di COVID-19, l'accesso all'istruzione si sta rivelando più che mai essenziale per garantire una rapida ripresa, promuovendo al contempo le pari opportunità per tutti. In quanto parte del processo di ripresa economica, il programma Erasmus+ offre alla dimensione inclusiva un nuovo orizzonte sostenendo le opportunità di sviluppo personale, socioeducativo e professionale dei cittadini europei e non solo, affinché nessuno sia lasciato indietro. L'obiettivo generale del programma è sostenere, attraverso l'apprendimento permanente, lo sviluppo formativo, professionale e personale degli individui nel campo dell'istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, in Europa e nel resto del mondo, contribuendo in tal modo alla crescita sostenibile, a posti di lavoro di qualità e alla coesione sociale, nonché alla promozione dell'innovazione e al rafforzamento dell'identità europea e della cittadinanza attiva. Le priorità del nuovo Erasmus+ 2021-2027: Inclusione e diversità, Trasformazione digitale, Ambiente e lotta ai cambiamenti climatici, Partecipazione alla vita democratica.

A chi è rivolto: associazioni, associazioni-culturali, centri-culturali, centri-ricerca, centri-educativi, comuni, enti-formazione, enti-pubblici, giovani-13-30, gruppi-informali, imprese, istituti-culturali-pubblici, istituzioni-culturali, operatori-privati-formazione, organizzazioni-giovanili, organizzazioni-non-profit, organizzazioni-internazionali-sport, scuole, studenti, università, youth-workers
Tipologia di finanziamento: Contributo a fondo perduto secondo somme tabelle parametriche (che variano da azione ad azione)
Scadenza: 31-12-2027
Vuoi saperne di più?

Min. Lavoro e Politiche Sociali – Atto di indirizzo per l’utilizzo del Fondo per il Terzo Settore (D.M. 44/2020)

Fondo per le attività degli enti del terzo settore Il Codice del Terzo Settore introduce lo strumento del Fondo per il finanziamento di progetti e di attività di interesse generale nel Terzo settore, diretto a sostenere, anche attraverso le reti associative di cui all'articolo 41, lo svolgimento di attività di interesse generale attraverso il finanziamento di iniziative e progetti promossi da organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale e fondazioni comprese tra gli enti del Terzo settore. In considerazione delle risorse disponibili, si rileva,da un lato, l'esigenza di promuovere e sostenere lo svolgimento di iniziative e progetti, in grado di garantire interventi coordinati e omogenei su una parte rilevante del territorio nazionale, dall'altro, la necessità di sostenere la capacità anche degli enti di dimensioni più ridotte, ma particolarmente radicati sui territori di riferimento, di operare in un contesto di prossimità, implementando le attività di interesse generale al fine di assicurare un soddisfacimento mirato dei bisogni emergenti locali.

A chi è rivolto: associazioni-promozione-sociale, fondazioni, organizzazioni-volontariato
Tipologia di finanziamento: Iniziative di rilevanza nazionale: cofinanziamento all'80% (fino al 50% se il progetto è presentato da Fondazioni);
Scadenza: 31-12-2022
Vuoi saperne di più?

Fondazione Charlemagne

Solidarietà sociale per la piena dignità della persona La Fondazione Italiana Charlemagne a finalità umanitarie onlus è un ente di erogazione senza scopo di lucro, autonomo e aconfessionale. Nasce nel 1998 per iniziativa di privati, nell’intento di estendere la solidarietà sociale ad un sistema condiviso di risorse, mezzi e pensieri. Essa agisce in sinergia con le organizzazioni che si impegnano per garantire la piena dignità della persona. Settori di intervento: Acqua. Come bene da valorizzare, preservare e mantenere. L'attenzione è rivolta ad iniziative che migliorino l'accesso all'acqua, avvalendosi della partecipazione della popolazione locale e di modalità di coinvolgimento formativo per la preservazione a beneficio delle generazioni future. Ambiente. Il settore, al di là della tutela della natura, pone l'attenzione alle interazioni tra le dinamiche sociali ed economiche e l'ambiente. Uno sviluppo sostenibile dovrà tenere conto di una maggiore responsabilità nei confronti degli ecosistemi, dalla cui salute dipende ogni forma di vita e di attività economica e sociale. Istruzione e formazione. L’istruzione è un diritto sancito dalle Nazioni Unite e dalle Carte costituzionali di molti paesi, che va garantito laddove i governi o i sistemi educativi non lo facciano. La formazione professionale è un veicolo propedeutico per garantire il diritto al lavoro. Povertà. Le modalità principali con le quali si manifestano gli squilibri della povertà si possono raggruppare nella difficoltà di accesso al consumo privato, ai beni e servizi di supporto all’esercizio delle potenzialità umane in tutti i campi, difficoltà di accesso per gli individui e le famiglie ai beni di base come la casa, l’acqua, il trasporto, l’energia; difficoltà inerenti la dimensione culturale, impossibilità ad avere una esistenza dignitosa e autonoma”. Protezione e Advocacy. Gli interventi di Protezione e Advocacy si attuano attraverso azioni di tutela e di promozione dei diritti sociali e civili. La protezione è un mezzo messo in atto per garantire un diritto (qualunque esso sia ma che sia riconosciuto) di un individuo o di un gruppo in condizione di vulnerabilità e del suo ambiente. Filantropia. Interventi finalizzati alla promozione della cultura del dono e al rafforzamento della FILANTROPIA istituzionale. Sviluppo socio-economico. Implementazione di soluzioni economiche che considerino adeguatamente il contesto sociale, che invochino responsabilità condivise e che possano contenere elementi di replicabilità. Un’iniziativa che prende l’avvio con una differente finalità può in un momento successivo assumere una valenza di sviluppo socio-economico. Tutela della salute. La salute, viene definita nella Costituzione dell'OMS, come "stato di completo benessere fisico, psichico e sociale e non semplice assenza di malattia", viene quindi considerata un diritto e come tale si pone alla base di tutti gli altri diritti fondamentali che spettano alle persone. Questo principio assegna compiti che vanno al di là della semplice gestione di un sistema sanitario.

A chi è rivolto: associazioni-promozione-sociale, cooperative-sociali, NGOS-europee, ong, organizzazioni-volontariato
Tipologia di finanziamento: Contributo a fondo perduto
Scadenza: 31-12-2019
Vuoi saperne di più?

Fondazione Prima Spes: sviluppo umano e sociale

Progetti legati allo sviluppo umano e sociale delle realtà più povere Fondazione Prima Spes Onlus (di seguito “Fondazione”) è un ente privato di erogazione che si propone di contribuire attivamente allo sviluppo umano e sociale delle realtà più povere e bisognose, in tutta Italia e nel mondo. I soggetti che volessero candidarsi per ricevere contributi devono operare nei settori indicati nell’art. 10 del D.Lgs. 460/97 e i progetti/le iniziative proposte devono avere come oggetto finalità e ambiti di intervento previsti all’art. 4 dello Statuto della Fondazione, ossia: assistenza sociale e socio-sanitaria; assistenza socio-educativa, istruzione e alfabetizzazione di bambini, ragazzi e adulti; sviluppo agricolo e sicurezza alimentare; formazione professionale, orientamento e accompagnamento al lavoro; sviluppo micro-imprese, supporto all’auto-imprenditorialità. Costituisce criterio di ammissibilità la presenza e l’integrazione con altre fonti di co- finanziamento esterne o fondi propri dell’ente richiedente.

A chi è rivolto: enti-terzo-settore, onlus, organizzazioni-non-profit, organizzazioni-volontariato
Tipologia di finanziamento: Contributi a fondo perduto
Scadenza: 31-12-2021
Vuoi saperne di più?

Sportello della solidarietà di Fondazione Terzo Pilastro

Contributi per progetti e iniziative di solidarietà La Fondazione Terzo Pilastro – Italia [...]

A chi è rivolto: -
Tipologia di finanziamento: Fondo perduto
Scadenza: 31-12-2022
Vuoi saperne di più?

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cookie policy Ok