info@scarabeolab.it

inclusività

Risultato della ricerca: 3 bandi trovati

Con i Bambini – Bando “Tutti inclusi”

Il bando si propone di garantire la piena partecipazione alla vita sociale e scolastica dei minori con disabilità in condizioni di povertà educativa e intende sostenere interventi innovativi e sperimentali che rimuovano o riducano le barriere, sia fisiche che culturali, nell’accesso a opportunità educative e ludiche, garantendo la piena inclusione dei minori in situazione di “doppio svantaggio“ (povertà e disabilità), in coerenza con il modello bio-psico-sociale dell’ICF (OMS, ‘Classificazione internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute'). Il bando si propone di sostenere interventi innovativi rivolti a minori e giovani che all’avvio dei progetti non abbiano più di 18 anni e che rientrino in una delle seguenti categorie: disabilità vera e propria (sensoriale, motoria, psichica), come definita dall’articolo 3, comma 1 della L.104/9215; disturbi evolutivi specifici, ovverossia: 1. importanti disturbi specifici di apprendimento (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia)16; 2. disturbo specifico di linguaggio (importanti disfasie: della comprensione, della produzione e dell’articolazione); 3. disturbo non verbale importante (disturbo della coordinazione motoria, deficit delle abilità visuo-spaziali, deficit di percezione); 4. disturbo dello spettro autistico qualora non certificato ai sensi della L.104/92.

A chi è rivolto: enti-terzo-settore
Tipologia di finanziamento: Contributo a fondo perduto al 90%
Scadenza: 30-09-2022
Vuoi saperne di più?

Erasmus+ 2022 – Rete europea per lo sviluppo e attuazione di politiche (ERASMUS-EDU-2022-NET)

Il bando è articolato in due topic: - Rete europea per la politica su insegnanti e dirigenti scolastici, - Rete europea per la politica nel campo dell’istruzione dei bambini e dei giovani provenienti da un contesto migratorio. Le proposte devono essere redatte da un consorzio di proponenti (beneficiari, non enti affiliati) da almeno 15 paesi ammissibili.Le reti sono ammissibili se queste sono composte da almeno 15 membri da almeno 15 differenti paesi. Le reti dovrebbero essere legalmente costituite come entità legali. La composizione delle reti deve essere dimostrata nella parte B del Formulario di Candidatura. Rete europea per la politica su insegnanti e dirigenti scolastici Il principale obiettivo di questo tema è di sviluppare e supportare una rete Europea di organizzazioni significative (decisori politici, professionisti, ricercatori e portatori di interesse) per promuovere la cooperazione, lo sviluppo e l'implementazione di una politica a differenti livelli di governance e supportare il lavoro politico della Commissione sugli insegnanti e i leader scolastici nel contesto dell'Area Educativa Europea. Rete europea per la politica nel campo dell’istruzione dei bambini e dei giovani provenienti da un contesto migratorio Il principale obiettivo di questo tema è sviluppare e supportare una rete Europea di organizzazioni significative (decisori politici, professionalità, rappresentanti delle comunità dei migranti e altri portatori di interessi) che analizzi e costruisca insieme la conoscenza su approcci politici efficienti per un'educazione inclusive di alta qualità verso i bambini e i giovani con un background migratorio, e che promuova la cooperazione tra diversi portatori di interessi, che dissemini pratiche efficienti e approcci innovative in modo più ampio, e che supporti il lavoro della Commissione sull'inclusione di bambini e giovani con background migratorio nel contesto dell'Area Educativa Europea.

A chi è rivolto: soggetti-pubblici-privati
Tipologia di finanziamento: Finanziamento a fondo perduto basato su costi forfettari (che coprono al max l'80% dei costi ammissibili)
Scadenza: 12-10-2022
Vuoi saperne di più?

FEAMP – Donne nell’economia blu (EMFAF-2022-PIA-WBE)

Donne nell'economia blu I settori collegati alla 'economia blu' particolarmente la pesca e l'acquacoltura sono dominati predominantemente da uomini in Europa. Gli uomini forniscono la maggior parte del lavoro a bordo delle imbarcazioni, e gli uomini posseggono la maggior parte delle barche da pesca e degli impianti di acquacoltura. Soltanto il 3.7% degli occupati nelle flotte Europee sono donne. I principali obiettivi di questo bando sono: aumentare la partecipazione e la rappresentanza delle donne nei differenti settori della economia blu sostenibile; aumentare la conoscenza e raccogliere dati sul contributo delle donne alla sostenibile economia blu in modo tale da promuovere e diffondere efficientemente l'uguaglianza di genere; promuovere e far avanzare l'uguaglianza di genere nella sostenibile blue economy (per es. raccogliendo gli stereotipi di genere, i pregiudizi consci o inconsci, promuovendo l'uguaglianza di reddito, affrontando le precarie condizioni di lavoro, ecc. ...), includendo la promozione delle opportunità di carriera nella economia blu per le ragazze sin dalla prima educazione; promuovere la leadership femminile, l'imprenditoria e la partecipazione nelle strutture di comando e nei meccanismi decisionali delle organizzazioni pubbliche e/o private della economia blu.

A chi è rivolto: soggetti-pubblici-privati
Tipologia di finanziamento: Cofinanziamento al 90%
Scadenza: 22-09-2022
Vuoi saperne di più?

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cookie policy Ok