info@scarabeolab.it

Cultura

Risultato della ricerca: 4 bandi trovati

Europa Creativa – Media – “Una sfera pubblica Europea: un nuovo media online per i giovani Europei (Call CNECT/2022/5115903)”

Il bando ha lo scopo di coinvolgere i giovani Europei nel creare spazi online selezionati che raccolgano contenuti stimolanti attorno a questioni attuali, rafforzandoli a raffrontare le prospettive da varie parti d'Europa e discutere e scoprire in che modo i loro interessi sono connessi agli interessi dei giovani Europei di altri Stati Membri, e alle iniziative UE più rilevanti. 

A chi è rivolto: associazioni-giovanili, emittenti radiotelevisive, imprese-produzione-audiovisiva, imprese-produzione-televisiva, società-informazione, soggetti-pubblici-privati
Tipologia di finanziamento: Contributo a fondo perduto fino all'80% dei costi ammissibili
Scadenza: 24-10-2022
Vuoi saperne di più?

INVITALIA – Cultura Crea 2.0

Un nuovo Cultura Crea per il sostegno alle attività imprenditoriali e del terzo settore  Con decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo dell’11 maggio 2016, è stato istituito un regime di aiuto per lo sviluppo ed il sostegno di attività imprenditoriali e del terzo settore nella filiera culturale e creativa finalizzate allo sviluppo ed al consolidamento del settore produttivo collegato al patrimonio culturale italiano, denominato "Cultura Crea". Il decreto del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo del 10 dicembre del 2020 ha introdotto alcune modifiche ed integrazioni rispetto alla disciplina di cui al decreto 11 maggio 2016, adottando il programma "Cultura Crea 2.0". Il programma di aiuto Cultura Crea 2.0 si divide in tre linee di azione. TITOLO II - INTERVENTI PER LE NUOVE IMPRESE DELL’INDUSTRIA CULTURALE TITOLO III- INTERVENTI PER LE IMPRESE DELL’INDUSTRIA CULTURALE, TURISTICA TITOLO IV - INTERVENTI PER IL TERZO SETTORE NELL’INDUSTRIA CULTURALE

A chi è rivolto: enti-terzo-settore, medie-imprese, microimprese, piccole-imprese, reti-di-imprese
Tipologia di finanziamento: Titolo II: fondo perduto al 40% + finanziamento agevolato tasso 0 all'40%; Titolo III: fondo perduto al 20%; finanziamento agevolato tasso 0 al 60%; Titolo IV: fondo perduto all'80%.
Scadenza: 31-12-2022
Vuoi saperne di più?

MiBAC – Fondo nazionale per la rievocazione storica

Sono finanziati i progetti di rievocazione storica di qualità realizzati da Enti pubblici territoriali, da Istituzioni culturali, da Associazioni di rievocazione storica iscritte in appositi albi tenuti da enti pubblici territoriali ovvero operative da almeno cinque anni aventi come fine statutario la realizzazione di eventi di rievocazione storica ai fini della conservazione, della promozione e della valorizzazione della memoria storica. A decorrere dal 2021 la domanda di contributo annuale, firmata digitalmente dal legale rappresentante dell’organismo proponente, deve essere presentata, pena l’esclusione, entro le ore 16 del 31 gennaio dell’anno per cui è richiesto il contributo. Per essere ammissibile, la domanda deve essere corredata da: un progetto storico-culturale di attività, idoneo ad illustrare dettagliatamente le iniziative di rievocazione che si intendono realizzare; un preventivo economico-finanziario (bilancio) del progetto presentato con specifica esposizione del deficit; nel caso di Istituzioni culturali o di Associazioni di rievocazione storica, copia dell’atto costitutivo e dello statuto dell’organismo proponente. Una commissione valuterà tutte le istanze ammissibili pervenute e le giudicherà in base ai seguenti criteri: qualità culturale del progetto presentato (max 35 punti); valorizzazione del patrimonio culturale (max 25 punti); ricadute sul territorio anche in termini turistici (max 20 punti); sostenibilità economica del progetto (max 20 punti). Per essere finanziabile, un progetto deve raggiungere almeno 60 punti. Il progetto non dovrà riguardare attività già finanziate nell’anno di riferimento ad altro titolo dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo L'erogazione a rimborso del contributo è disposta successivamente all'invio di una relazione artistica e del rendiconto finanziario consuntivo del progetto annuale, comprensivo di tutte le voci di entrata e di spesa relative al progetto, con le stesse modalità previste per l’invio della domanda. Il contributo è assegnato al singolo progetto in proporzione ai punti conseguiti, proporzione calcolata rispetto al totale dei punti assegnati all'insieme di tutti i progetti ammessi a finanziamento. Il contributo non può comunque eccedere il deficit risultante dal bilancio di progetto presentato dall’organismo beneficiario.

A chi è rivolto: associazioni, enti-locali, enti-pubblici
Tipologia di finanziamento: Contributo a rimborso di importo variabile.
Scadenza: 31-01-2021
Vuoi saperne di più?

Sportello della solidarietà di Fondazione Terzo Pilastro

Contributi per progetti e iniziative di solidarietà La Fondazione Terzo Pilastro – Italia [...]

A chi è rivolto: -
Tipologia di finanziamento: Fondo perduto
Scadenza: 31-12-2022
Vuoi saperne di più?

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cookie policy Ok