info@scarabeolab.it

Bambini

Risultato della ricerca: 3 bandi trovati

Bando Biblioteche e Comunità (seconda edizione)

Il Centro per il libro e la lettura e la Fondazione CON IL SUD hanno avviato un percorso di collaborazione, costruito sulla condivisione di obiettivi di infrastrutturazione sociale e culturale nel Mezzogiorno d’Italia. Negli ultimi due anni la diffusione del Covid-19 ha notevolmente sconvolto la vita economica e sociale globale. Numerose attività – economiche, sociali e culturali – hanno subito per lungo tempo e a più riprese uno stop forzato. Ciò ha determinato una accelerazione delle diseguaglianze e del disagio sociale e un ridimensionamento significativo del settore culturale e creativo, con un impatto in termini di fruizione del patrimonio storico-culturale e di vivacità delle comunità. In questo contesto, si conferma centrale il ruolo che le biblioteche hanno svolto e possono continuare a ricoprire, possedendo le caratteristiche che le rendono adatte a favorire la coesione sociale attraverso la loro attività istituzionale: sono realtà capillarmente diffuse, con una presenza significativa anche in zone periferiche; sono territorialmente radicate e concentrano la propria azione a favore della comunità locale, favorendo processi aggregativi; utilizzano strumenti tipici della diffusione della cultura e della lettura con finalità educative. In tal senso, il bando intende confermare gli obiettivi della prima edizione, volti a migliorare l’apertura sociale delle biblioteche, aiutandole a trasformarsi in agenti culturali che favoriscano la coesione sociale, in grado di promuovere politiche gestionali sostenibili nel corso del tempo

A chi è rivolto: associazioni, cooperative-sociali, enti-ecclesiastici, fondazioni, imprese-sociali
Tipologia di finanziamento: Fondo perduto all'80% delle spese ammissibili
Scadenza: 16-09-2022
Vuoi saperne di più?

Con i Bambini – Bando “Tutti inclusi”

Il bando si propone di garantire la piena partecipazione alla vita sociale e scolastica dei minori con disabilità in condizioni di povertà educativa e intende sostenere interventi innovativi e sperimentali che rimuovano o riducano le barriere, sia fisiche che culturali, nell’accesso a opportunità educative e ludiche, garantendo la piena inclusione dei minori in situazione di “doppio svantaggio“ (povertà e disabilità), in coerenza con il modello bio-psico-sociale dell’ICF (OMS, ‘Classificazione internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute'). Il bando si propone di sostenere interventi innovativi rivolti a minori e giovani che all’avvio dei progetti non abbiano più di 18 anni e che rientrino in una delle seguenti categorie: disabilità vera e propria (sensoriale, motoria, psichica), come definita dall’articolo 3, comma 1 della L.104/9215; disturbi evolutivi specifici, ovverossia: 1. importanti disturbi specifici di apprendimento (dislessia, disgrafia, disortografia, discalculia)16; 2. disturbo specifico di linguaggio (importanti disfasie: della comprensione, della produzione e dell’articolazione); 3. disturbo non verbale importante (disturbo della coordinazione motoria, deficit delle abilità visuo-spaziali, deficit di percezione); 4. disturbo dello spettro autistico qualora non certificato ai sensi della L.104/92.

A chi è rivolto: enti-terzo-settore
Tipologia di finanziamento: Contributo a fondo perduto al 90%
Scadenza: 30-09-2022
Vuoi saperne di più?

Erasmus+ 2022 – Rete europea per lo sviluppo e attuazione di politiche (ERASMUS-EDU-2022-NET)

Il bando è articolato in due topic: - Rete europea per la politica su insegnanti e dirigenti scolastici, - Rete europea per la politica nel campo dell’istruzione dei bambini e dei giovani provenienti da un contesto migratorio. Le proposte devono essere redatte da un consorzio di proponenti (beneficiari, non enti affiliati) da almeno 15 paesi ammissibili.Le reti sono ammissibili se queste sono composte da almeno 15 membri da almeno 15 differenti paesi. Le reti dovrebbero essere legalmente costituite come entità legali. La composizione delle reti deve essere dimostrata nella parte B del Formulario di Candidatura. Rete europea per la politica su insegnanti e dirigenti scolastici Il principale obiettivo di questo tema è di sviluppare e supportare una rete Europea di organizzazioni significative (decisori politici, professionisti, ricercatori e portatori di interesse) per promuovere la cooperazione, lo sviluppo e l'implementazione di una politica a differenti livelli di governance e supportare il lavoro politico della Commissione sugli insegnanti e i leader scolastici nel contesto dell'Area Educativa Europea. Rete europea per la politica nel campo dell’istruzione dei bambini e dei giovani provenienti da un contesto migratorio Il principale obiettivo di questo tema è sviluppare e supportare una rete Europea di organizzazioni significative (decisori politici, professionalità, rappresentanti delle comunità dei migranti e altri portatori di interessi) che analizzi e costruisca insieme la conoscenza su approcci politici efficienti per un'educazione inclusive di alta qualità verso i bambini e i giovani con un background migratorio, e che promuova la cooperazione tra diversi portatori di interessi, che dissemini pratiche efficienti e approcci innovative in modo più ampio, e che supporti il lavoro della Commissione sull'inclusione di bambini e giovani con background migratorio nel contesto dell'Area Educativa Europea.

A chi è rivolto: soggetti-pubblici-privati
Tipologia di finanziamento: Finanziamento a fondo perduto basato su costi forfettari (che coprono al max l'80% dei costi ammissibili)
Scadenza: 12-10-2022
Vuoi saperne di più?

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Cookie policy Ok